18 giugno 2009

Degustando Il dolce licore

Come degustare al meglio il Vino, nelle sue molteplici e cangianti sembianze vermiglie e corpose o dorate e trasparenti?
Con un calice di Vino in mano, apprezzarne la storia parallela a quella dell’uomo: sin dalla notte dei tempi ha continuamente affiancato l’uomo, la sua vita, le gioie e i dolori … il vino nella storia o semplicemente nella vita ha cavalcato con l’uomo e contribuito a caratterizzare parecchi momenti della sua esistenza;
ammirarne il colore: “corteggiando” certi rossi si materializzano colori che ricordano vere e straordinarie opere d’arte. Sembra quasi incredibile “carpire” al vino questi aspetti così discreti, intimi e al tempo stesso affascinanti;
annusarne il bouquet emotivo: estasi, piacere squisito e delicato appagamento;
saggiarne la forza evocativa: ricordi, dubbi, pensieri, ossessioni e gioie che il vino aiuta a materializzarsi dal nulla, dagli oblii del tempo … a tratti rievocazione, in altri, stato di vera sublimazione … a ancora ricco e folto campionario di sensazioni mai assaporate.
Infine lasciare che il dolce licore lusinghi le papille gustative.


Centellinare ogni riga delle Riflessioni sul dolce licore, un viaggio a più latitudini nel conturbante Mondo del Vino, un viaggio di conoscenza a cura di S. Buso: un e-book consultabile su questa piattaforma innovativa [dove sarà possibile zoomare, ingrandire a proprio gusto] che introduce alla cultura del Vino.

14 commenti:

  1. sembre che e un buon libero.
    Buona notte :)
    Brad

    RispondiElimina
  2. Io ho un grande problema,sono completamnte astema!!!

    RispondiElimina
  3. E' un libro interessante, lo regalerò al marito.
    Se ti fa piacere ti ho riservato un premio e un giochino. Ciao

    RispondiElimina
  4. Pure io sono quasi astemia, ma mi interessano queste scoperte scritte. Grazie per lo spunto!

    RispondiElimina
  5. @Brad: è un volumetto molto interessante, dove si approfondisce il tema vino, esaminandolo da angolazioni diverse.
    Nel post ho volutamente inserito alcune citazioni dello stesso autore, senza tratteggiare la struttura o indicare le mie impressioni, perchè mi piacerebbe che il vostro approccio sia diretto e non in qualche modo "falsato" da alcun filtro

    @Lydia: non sono una gran bevitrice, soprattutto di vino, ma la lettura di questo ebook, mi ha entusiasmata ed ho voluto condividere questa esperienza di conoscenza

    @Solema: grazie arrivo subito

    @dada: è una lettura che arricchisce.
    Il vino fa parte della nostra storia, del nostro presente e della nostra vita indirettamente o direttamente, senza dimenticare che è un pilastro portante della nostra economia

    RispondiElimina
  6. Non conosco gli e book: ottimo suggerimento per avvicinarmici...

    RispondiElimina
  7. Interessante, sono un'estimatrice del buon vino e sicuramente approfondirò volentieri il tema

    RispondiElimina
  8. Carissima, sono un'appassionata di vino e mi piace da sempre approfondire la mia conoscenza personale documentandomi sia sul campo (visitando cantine) che leggendo libri. Quindi corro a vedere questo e-book. Ti vorrei salutare con questa citazione che ho trovato scritta in un quadro presso la Tenuta Bonzara:

    "Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare;
    se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare;
    Se non succede niente si beve per far succedere qualcosa".

    Un abbraccio affettuoso!

    RispondiElimina
  9. lenny quando puoi ho un premio giochino per te,baci

    RispondiElimina
  10. Molto interssante, grazie dello spunto!
    bacione

    RispondiElimina
  11. Molto interessante, grazie mille per la segnalazione, questo libro ci era sfuggito!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. Segnalazione interessante, come gli spunti degli ultimi post, mi sono rimessa in pari!
    La più sorprendente è quella del nespolino! :-)

    RispondiElimina
  13. @Virò: sono strumenti di conoscenza virtuali che possono anche essere stampati agevolmente e trasformati in caro e rassicurante cartaceo.
    In particolare questo ebook è consultabile sulla piattaforma innovativa ISSU

    @Onde99: più che di "vino", si parla di "cultura del vino". La troverai una lettura molto stimolante

    @Camomilla: mi rende felice l'idea che questo post abbia suscitato il tuo interesse.
    Grazie per la citazione

    @dolci a ...gogo!!! grazie carissima

    @Saretta: è scritto da un esperto del settore

    @Luca and Sabrina: è una lettura imperdibile: l'autore è Stefano Buso e l'introduzione è stata curata da Laura Rangoni giornalista e scrittrice, [collega ASA] di Buso, mentre la supervisione storico-letteraria è stata affidata al Prof. Leonardo Vecchiotti, docente, critico letterario e Direttore dei Corsi Accademici Uniper.

    @twostella il giardino dei ciliegi: mi fa sempre piacere che i miei scritti possano destare interesse

    RispondiElimina
  14. @ Hai ragione Lenny ogni lavoro di Stefano è studiato nei minimi particolari...... La tua recensione gli rende onore e piacere, ne sono certa.....
    Sonya

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO