26 marzo 2009

Fusilli al taleggio, barbe di finocchi e sesamo

Viaggiare in questo periodo dell’anno, mentre il volante asseconda il nastro nero che si srotola sinuoso e continuo, è anche ammirare il dipinto della natura che si offre ridente e lussureggiante, in una verde distesa fiorita, dove svettano e oscillano al vento giovani chiome come ventagli piumati in una danza flessuosa e ipnotica. Qualche mucca rumina in un’indolenza scandita dai campanacci sonanti e mentre le immagini scorrono, come su una pellicola di luce, i pensieri scivolano leggeri e silenti …
Al rientro a casa il desiderio di un primo per reintegrare le energie di un mattino ben speso: un formaggio cremoso e fondente dall’aroma pungente, una verdura aromatica e fresca* e semini tostati e croccanti, per un irrimediabile perdersi nelle spighe dorate dei figli del grano

Fusilli al taleggio, barbe di finocchi e sesamo
* preferibilmente finocchietto selvatico, ma in mancanza degno sotituto possono essere le foglioline dei finocchi coltivati (barbe), come lei insegna


Fusilli al taleggio, barbe di finocchi e sesamo
Ingredienti x 4
400 g fusilli
2 ciuffi di finocchi coltivati (o finocchietto selvatico)
40 g circa Taleggio Bergamasco Dop
1 cucchiaio semi di sesamo
olio evo
sale
Preparazione. Lavare le barbe di finocchio (o il finocchietto selvatico) e cuocerle in acqua salata. A cottura ultimata, scolarle conservando l’acqua di cottura.
In quest’acqua aromatica, cuocere i fusilli.
Intanto in un tegame antiaderente, far tostare i semi di sesamo per 6-7 minuti, mescolandoli spesso per non farli bruciare.
Far sciogliere il taleggio con un cucchiaio di latte a fuoco dolce, fino ad ottenere una crema.
Scolare la pasta e saltarla nella crema di taleggio. Servire e guarnire con il sesamo, qualche fiocchetto di taleggio e le barbe di finocchio (ma è preferibile guarnire con le barbette crude, diversamnte dalla foto).

32 commenti:

  1. Adoro il taleggio ed in generale le paste con i formaggi, l'associazione con il finocchietto dev'essere speciale

    RispondiElimina
  2. Bella ricetta e stupenda descrizione della primavera!!
    Complimenti

    RispondiElimina
  3. Buonissima! una pasta con il taleggio ancora ci manca..ma rimedieremo!!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. che delizia!! me la sbaferei ora XD bacini!!!

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo: questa pasta ha un'aria molto primverile.

    RispondiElimina
  6. bella e buona!! buona serata cara,Isabel

    RispondiElimina
  7. La pasta molto primaverile pero' mi soffermo sulle tue parole che mi sono piaciute proprio tantooo
    Un beso
    Dani

    RispondiElimina
  8. la pasta con i formaggi è sempre deliziosa si avvoge in quella cremina che si forma....uhmmm!

    RispondiElimina
  9. @cocò: mi sarebbe piaciuto abbinare questo formaggio con gli asparagi selvatici, ma non riuscendo ancora a reperirli ho pensato al finocchietto selvatico ed in mancanza alle barbe di finocchio coltivato (quelle che ho usato io) e l’abbinamento è perfetto in quanto la grassezza pungente del formaggio è ben bilanciata dalla freschezza aromatica del finocchio

    @mimmi: è una ricetta dove gli ingredienti hanno sapori e consistenze diverse che sanno stare bene insieme

    @manu e silvia: il taleggio Tadei ha una nota pungente che lo caratterizza e distingue dagli altri

    @sara:)

    @simona: è primaverile, ma cambiando la tipologia di verdura può adattarsi a tutti i gusti e a tutte le stagioni

    @isabel: buna serata

    @campo di fragole: bentornata carissima!!!

    @astro fiammante: se poi si utilizzano i fusilli, la cremina si insinua deliziosamente nelle spire

    RispondiElimina
  10. Che bella pasta semplice ma particolare. Toh, le barbe dei finocchi non le uso mai, invece è un peccato buttarle. Il finocchietto selvatico qui proprio non si prova. Dovrei provare a coltivarlo ... dici che si può?
    Baci
    Alex

    RispondiElimina
  11. un piatto squisito e non chimicomolecolare...io non avrei sbianchito la barba di finocchio
    sei grande
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  12. Il taleggio è uno dei formaggi che preferisco, lo stesso vale per i fusilli come formato di pasta, posso già immaginare come sia gustoso il tutto nel complesso!

    RispondiElimina
  13. Me lo ricordo molto bene il sapore del taleggio... piatto leggero ma saporito! bacioni

    RispondiElimina
  14. Che bel piatto primaverile...il taleggio l'adoro, il finochietto selvatico...bhe, ti lascio immagginare!!! cresce spontaneo nel mio giardino in Calabria...ci penserà il mio papà a raccoglierlo per me e conservarmelo come meglio puo'...questo piatto é anche una rievocazione di profumi deliziosi nella mia memoria...grazie lenny e felice we :)

    RispondiElimina
  15. Scriverei le stesse parole di Mariluna(tranne il finocchietto che cresce in giardino che manca)
    Ilmtaleggio è fantatico così voluttuoso abbraccia perfettamente i fusilli!
    Bacione

    RispondiElimina
  16. Il finocchio selvatico ha un profumo meraviglioso! Sono riuscita recentemente a trovarlo in barattolini di vetro da 5 grammi da Castroni...Per chi abita a Roma è un vero pozzo di S.Patrizio per le sfiziosità alimentari!...

    RispondiElimina
  17. Interessante abbinamento, a me piaccino tutti e due, proverò questo piatto sicuramente.
    Brava!!!!!

    RispondiElimina
  18. Apprezzo molto il sapore aromatico e deciso del finocchietto, d'abitudine lo consumo con la carne o con le patate, ma anche nella pasta lo trovo piacevole. Da provare l'abbinamento con il taleggio, altro gusto che mi piace particolarmente!

    RispondiElimina
  19. Abbinamento straordinario..adoro il finocchietto e i formaggi in genere!

    RispondiElimina
  20. Mi ci perderei anche io in questo piatto di pasta! davvero interessanti gli abbinamenti che hai proposto
    Un bacione e buon fine settimana
    fra

    RispondiElimina
  21. mi viene da dire, tu lenny mangi come parli, cioè cucini come descrivi, e le parole vanno nell'impasto, nei profumi, nel clima buono e gentile che sai sempre, sempre, sempre insaporire!
    Lo dico, leggo le tue introduzioni e quasi quasi mi basta. Che brava, cavolo!
    Perchè una finestra di fronte, UNA FINESTRA APERTA!

    RispondiElimina
  22. buonissima! io vado matta per il taleggio e non deve essere affatto male con il finocchietto! bella idea...

    RispondiElimina
  23. :D
    piatto davvero speciale!
    baci

    RispondiElimina
  24. mannu hai detto a lenny ciò che si merita!!!! posso dirglielo anch'io, dai, quando parliamo di lei pensiamo sempre la stessa cosa!Tu e lenny avete(anche) il dono della scrittura,
    belle parole che descrivono in un modo mai banale il vostro pensiero che brave!!! ciao e buon weekend

    RispondiElimina
  25. Eccezionale connubio di sapori.
    La pasta cotta nell'acqua di cottura delle barbe è un idea sopraffina.
    Bellissimo piatto.
    Da provare senza indugi.

    RispondiElimina
  26. Aromatico questo primo asciutto di pasta che conquista..me di sicuro!!!

    RispondiElimina
  27. Ma quanto delizioso è questo piatto????!!!! Bravissima!!!! Laura

    RispondiElimina
  28. @ cuoche dell’altro mondo: è la prima volta che utilizzo le barbe di finocchio. Tutto è nato dall’idea di abbinare a questo eccezionale taleggio, il finocchietto selvatico e, non avendone disponibilità ho pensato di sostituirlo, non senza prima documentarmi se fosse edibile o meno.
    Non so se il finocchietto selvatico si possa coltivare ….

    @anonimo: dopo aver cotto le barbe di finocchio, le ho scolate ed una parte le ho poi immerse nell’acqua fredda per fissarne il colore, ma non ho notato alcun cambiamento tra i due procedimenti

    @camomilla: è una festa di aromi e sapori ben sposati

    @claudia: è un primo molto freso

    @mariluna: come si può conservare il finocchietto selvatico?

    @saretta: il taleggio è perfetto sulla pasta

    @virò: in barattolini di vetro? Conservato come? In salomoia?

    @stefi: poi fammi sapere

    @onde99: il finocchietto selvatico si presta a molteplici abbinamenti

    @dolci e non solo: un buon formaggio e una verdura aromatica, cosa chiedere di più?

    @fra: grassezza del formaggio e freschezza del finocchio, armoniosamente sposati, mi fa piacere che siano di tuo gradimento

    @mannu: i tuoi apprezzamenti mi inorgogliscono, anche perché provengono da chi ama di un amore sconfinato le parole

    @annarita: direi che è ottimo, come abbinamento, provare per credere

    @elisabetta: grazie ancora, carissima

    @natalia: mannu è una persona gran bella persona tutta da scoprire

    @serena: così la pasta, già in fase di cottura, si impregna degli aromi speciali del finocchio

    @elga: amante del genere?

    @l’antro dell’alchimista: grazie

    RispondiElimina
  29. @ il finocchietto è seccato e messo sotto vetro. E' raccolto in Sardegna e mantiene inalterati sia il colore che il profumo...

    RispondiElimina
  30. @virò: interessante! Tutto ciò mi fa pensare che ruscendo a reperire il finocchietto selvatico ed essiccandolo in un luogo asciutto e fresco, si può conservare anche in barattoli home made!
    Grazie per l'informazione.

    RispondiElimina
  31. Appena potrò tornare a gustarmi del formaggio proverò i tuoi fusilli.. ;))
    Ora solo verdure, cereali e tanto pesce!
    buon fine settimana Lenny

    RispondiElimina
  32. @sandra: formaggio e verdure aromatiche si sposano in questo primo dal gusto unico

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO