7 febbraio 2009

Carote al miele e uvetta

Seguire l’ispirazione cromatica in cucina, giocando con i colori dell'arcobaleno di frutta e verdure, non è solo un vezzo, ma un obbligo per la salute, imposto dalla medicina.
Sono ben noti a tutti gli effetti benefici sulla salute derivanti dal consumo di frutta. Studi ed evidenze scientifiche hanno dimostrato come la sua azione protettiva, prevalentemente di tipo antiossidante, sia svolta non solo dalla presenza di vitamine e sali minerali, ma anche da altri componenti, i cosiddetti fitochimici.
Il risultato è la riduzione dello stress ossidativo e la conseguente formazione dei radicali liberi e dell’insorgenza di patologie ad essi collegate (come le malattie cardiovascolari, oncologiche, degenerative del sistema nervoso, dell’invecchiamento precoce).
Sono proprio queste sostanze che conferiscono a frutta e verdure colori diversi e vivaci e che hanno consentito di raggrupparla sotto i “cinque colori del benessere”
*
Il nuovo dictat è “cucinare attingendo alla tavolozza dei colori della Natura” e così partendo dal colore arancio della carota, mi è piaciuta l'idea di enfatizzarlo, glassandolo con il miele d’acacia per un contorno dolce-salato che può accompagnare in modo particolare carni bianche arrostite oppure il lesso misto (in questo caso come valida alternativa alla mostarda di Cremona).

Carote al miele e uvetta


Carote al miele e uvetta

Ingredienti x 8
800 g carote
70 g pancetta (o prosciutto crudo)
4 cucchiai miele d’acacia
1 pizzico cannella
2 cucchiai uvetta sultanina
sale

Preparazione. Pelare le carote, tagliarle a tocchetti [la ric. orig. consiglia le dimensioni di un’oliva] e tornire le estremità arrotondandole, stemperare il miele in mezzo bicchiere di acqua calda e versarlo in un tegame dal fondo largo. Unire le carote e l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida. Insaporire con la cannella e il sale e mescolare.
Cuocere a pentola coperta per 25’. Aggiungere il prosciutto a listarelle [nella ric. orig. pancetta da unire ad inizio cottura] e allontanare dal fuoco.
[Tratte da Gli speciali Arte in cucina].

----------------
Altre ricette con le carote
Fiore di verdure al burro
--------------

* I cinque colori del benessere
Per dare all’organismo la giusta quantità di agenti fitochimici è consigliato il consumo di 5 porzioni di frutta e verdura, appartenenti ai diversi colori, al giorno.
Ogni colore ha un ruolo importante per la sua ricaduta salutistica;

Giallo/Arancio: per i flavonoidi, carotenoidi e la vitamina C, contribuisce a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo;
Bianco: per i polifenoli, l’allicina (un antiossidante nella cipolla e nell’aglio) ed il selenio nei funghi è coinvolto nei meccanismi di difesa della formazione dei radicali liberi. Queste sostanze regolano il livello di colesterolo, proteggendo l’organismo da patologie cardiovascolari. Sono anche collegate ad una minore incidenza di alcune forme di tumore;
Blu/Viola: per gli antiociani ed i polifenoli riduce il rischio delle patologie cardiovascolari e di alcune forme di tumore in qaunto ha un’azione antiossidante;
Rosso: per il licopene e le antocianine protegge le cellule dai danni connessi alla formazione dei radicali liberi ed in particolare la prostata da forme tumorali;
Verde: per la clorofilla ed i carotenoidi, in particolare la luteina e i polifenoli, è fondamentale per rinforzare i vasi sanguigni, le ossa e i denti.

28 commenti:

  1. Le carote non so mai come cucinarle, mi ispirano sempre talmente poco, ma adesso mi hai dato una mano:) Per quanto riguarda i colri sulla tavola, sono decisamente nel periodo del bianco:))

    RispondiElimina
  2. quindi...via alle ricette ipercolorate!! ok..allora ci mettiamo d'impegno anche noi!!
    bellissima questa versione delle carote: con l'uvetta le abbiamo già provate, ma l'aggiunta di miele e cannella...è un toco da vero maestro!!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. Splendida la ricetta e molto importanti le info sui colori del benessere! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  4. come miele andrebbe quello di zagara ma ahimè è quasi in estinsione quindi miele mille foglie, ma visto dove abiti potresti trovare quello d'arancia similare a quello di zagara buona domenica

    RispondiElimina
  5. maddai!! che ricetta particolare!!
    la proverò...io adoro le carote!!!! un bacione e buonisssima domenica!!

    RispondiElimina
  6. Si vede che c'è proprio bisogno di colore in questo periodo così grigio e buio. Meno male che possiamo sbizzarrirci in cucina. Adoro le carote con il miele e mi hai dato un'idea in più. Solitamente le faccio con miele e rosmarino.
    Buona domenica
    Alex

    RispondiElimina
  7. le verdurine glassate non solo sono buone, ma sono anche belle, lucide e colorate. la mia dieta del colore ultimamente propende verso l'arancio e il verde!

    RispondiElimina
  8. E' un'argomento tanto interessante quello di ci scrivi spesso con i bimbi, che lo studiano anche a scuola qui, se ne parla quanqo nel piatto trovano i legumi e le verdure che accomagnano le carni o il pesce e poi della frutta!!! E' molto importante insegnarlo a loro ed anche in primis noi esserne a conoscenza.
    Le carote cucinate cosi' sono deliziose ho provato a fare una ricetta simile e adoro la consistenza tenera della carota che poi é quasi confit,caramellata!!! avevo alla fine aggiunto un filo di aceto di mele perché i miei figli amano l'agrodolce, proprio come la loro mamma :)))
    Complimenti per il post e foto bellissime!!!

    RispondiElimina
  9. Grazie per averci raccontato dei cinque colori del benessere, io non li conoscevo!

    Ciaoooo!
    Aiuolik

    RispondiElimina
  10. I tuoi post sono sempre molto interessanti, ricchi di spunti e idee :-) Buona settimana

    RispondiElimina
  11. Ho assaggiato la combinazione carote e uvetta cruda, ma mai cotta: deveo provarla. Grazie!

    RispondiElimina
  12. Le tue carotine sono ottime ma è quasi scontato dirlo... non è assolutamente un problema che tu non riesca a commentare la mia ricetta ma fa che le parole della poesia diventino per te una regola di vita io ci sto provando e anche se forse ci si arriva dopo una batosta... meglio tardi che mai, un abbraccio grande

    RispondiElimina
  13. nella nostra vita dovremmo seguire di più il ritmo della natura lei fa di tutto per aiutarci e tu...per ricordarcelo.
    ciao

    RispondiElimina
  14. mmm..sembrano deliziose queste carote!le voglio provare!

    RispondiElimina
  15. sembrano davvero buonissime,il fatto poi che siano state preparate da te e'una vera garanzia!!

    RispondiElimina
  16. @elga: anche a tra i miei familiari c’è chi non ama le carote, ma ha apprezzato questa preparazione

    @manu e silvia: cannella e miele conferiscono alle carote una nota di vivace piacevolezza e avvolgente dolcezza

    @l’antro dell’alchimista: è importante alimentarsi bene e seguire le direttive dei nutrizionisti

    @marcella candido cianchetti: grazie per le precisazioni sul miele, relative alla ricetta del torrone che hai pubblicato sul tuo blog

    @sara: se ami le carote, questa variante sarà di tuo gradimento

    @cuoche dell’altro mondo: proverò la tua ricetta con miele e rosmarino

    @giò: è bello colorare di salute i nostri piatti

    @dolci e non solo: baci

    @mariluna: la prossima volta, proverò anche io ad aggiungere un filo di aceto

    @aiuolik: è importante seguire un corretto regime alimentare

    @twostella: grazie cara

    @anice stellato: la poesia di Neruda “Ode ala vita” deve diventare un memorandum, per vivere bene, giorno dopo giorno

    @natalia: la Natura è un organismo-meccanismo perfetto

    @nightfairy: sono anche veloci da preparare

    RispondiElimina
  17. @simona: mi incuriosisce la variante cruda di questa ricetta

    @mirtilla: troppo buona! Grazie

    RispondiElimina
  18. Mi incuriosisce sta ricetta!!!! chissà che sapore ha.. bravissima :-)))))

    RispondiElimina
  19. bellissima!!!
    ho bisogno di contattarti,puoi scrivermi via mail a mirtillacast@gmail.com?????

    RispondiElimina
  20. ottima descrizione di salute..questo piatto di carote l'ho mangiato in marocco...si puo paragonare ad una carota glassata...che dici? comunque la pancetta arrichisce il sapore ma fa meno il concetto di salubrità ben descritto da te ;-)
    baci salamini e finnocchiella
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  21. troppo carina questa idea!!!
    Evviva i colori poi, belli ebuoni!
    bacione

    RispondiElimina
  22. Ammetto che le carote sono un tipo di verdura che cucino di rado (ora che mi ci fai pensare devo avere qualche problema con l'arancio...), ma queste leggermente glassate e agrodolci potrebbero davvero farmi cambiare idea!

    RispondiElimina
  23. Preparate in questo modo le carote diventano un raffinato contorno e come ben esplichi nel post il loro colore oltre che a essere uno spettacolo per gli occhi rende il piatto sano e gustoso
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  24. Io adoro le carote appena sbollentate e poi saltate in padella con burro sale e pepe finché quella bella crostinica dorata non ne riveste gli angoletti, così però devono essere eccellenti

    RispondiElimina
  25. Che buone queste carote, devono essere davvero soprendenti nei loro contrasti! Bellissima anche la tua spiegazione sui colori in cucina, mi è piaciuta davvero molto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. @claudia: hanno un sapore tendenzialmente dolce.
    Ti consiglio di soddisfare la tu curiosità, provandole: sono semplici da preparare

    @mirtilla: già fatto, carissima

    @chef marco: infatti mi sono ripromessa, la prossima volta di adottare la versione vegetariana

    @saretta: colorare i piatti non è solo motivata dall’ispirazione, ma fa anche bene

    @camomilla: provale e poi mi dirai

    @fra: è un piatto che coniuga mangiar bene e gusto

    @cocò: anche io amo le carote al burro, anche se le preparo di rado e preferisco consumarle crude

    @le pupille gustative: ha incuriosito anche me

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO