29 marzo 2008

Crostatine alla crema di bergamotto

Come deliziare Ilaria, la mia nipotina di quasi tre anni?
Due manine paffute con tanta voglia di fare e di scoprire che gioca a fare la mamma e che non vuole stare con le mani in mano; un'aspirante Piccola Donna e al tempo stesso una piccola Alice nel paese delle caramelle.
Per lei avevo l'imbarazzo della scelta, ma ho optato senza esitare per le crostatine che ama preparare insieme a me, farcite con un gusto della sua terra


la crema di bergamotto: questa si ottiene dal bergamotto, un agrume che può essere definito senza enfasi, una rarità preziosa e aromatica della natura.


Il bergamotto (il nome sembra derivare dalla località spagnola Berga, forse paese d’origine) già nel 1500 e 1600 era noto come pianta rara e curiosa da giardino, oggi invece è coltivata a scopo industriale lungo la costa meridionale della Calabria (nella fascia costiera compresa tra Villa S. Giovanni e Gioiosa Ionica) e in qualche zona della Sicilia, mentre in altri paesi europei ed extraeuropei non attecchisce.
Le ipotesi circa la provenienza di questo agrume sono le più diverse, ma verosimilmente si tratta di una mutazione spontanea avvenuta nel corso del XVI secolo.
I frutti di norma non si mangiano, ma quando sono ben maturi se ne utilizza la scorza per estrarre l’essenza oleosa, usata dalle industrie profumiere di tutto il mondo, tanto che dal 1999 l’olio essenziale di bergamotto è protetto dalla DOP.
Con le bucce e i frutti interi si preparano anche canditi e mostarde; con la buccia ben essiccata dei frutti tagliati a metà si possono confezionare belle scatolette (tabacchiere) o altri soggetti, leggeri e profumati.

Nel Reggino si conosce un uso gastronomico di questo agrume: liquori e dolci che regalano al palato una gradevole e duratura carezza, dal piacere davvero unico!
Parola di scout!



Crostatine alla crema di bergamotto

Ingredienti
Pasta frolla
250 g farina 00
125 g burro
3 tuorli
90 g zucchero
scorza grattugiata 1 limone biologico
150 g crema di bergamotto
1 fiore non trattato

Preparazione
Pasta frolla
Setacciare la farina a fontana, mettere al centro il burro a pezzetti e impastare velocemente gli ingredienti con la punta delle dita fino ad ottenere un composto dalla consistenza simile a quella del pangrattato. Unire poi al composto le uova, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata e lavorare delicatamente il tutto con le mani, per il tempo strettamente necessario a ottenere un impasto bene amalgamato. Formare quindi con la pasta una palla, avvolgere in pellicola trasparente e mettere a riposare in frigo per almeno 30'.
Stendere la pasta preparata in una sfoglia dello spessore di circa 2 mm, usarla per rivestire il fondo e le pareti degli stampini, unti e infarinati, rifilare i bordi, coprire le basi di pasta con della carta da forno, riempirle con fagioli secchi e cuocere le basi in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Eliminare carta e fagioli e proseguire la cottura per altri 5-6 minuti, fino a quando la frolla risulta dorata sui bordi. Toglierle dal forno e, dopo qualche minuto sfornarle e adagiarle su un piano.
Farcia Fondere a bagnomaria la crema di bergamotto e versarla nella cavità delle crostatine. A solidificazione avvenuta decorare con un fiore non trattato.

25 commenti:

  1. Ciao Lenny, queste crostatine devono essere deliziose. L'unico modo in cui consumo il bergamotto (mai vista la crema in giro) è nel thè, il famosissimo earl grey!!

    RispondiElimina
  2. Lenny, io ti ho invitata,
    ma siccome e buona regola
    non presentarsi a mani vuote,
    tu porti questa meraviglia ok
    bacio
    Nino

    RispondiElimina
  3. la presentazione è stupenda e primaverile...ci vedo complicato un'abbinamento di vino...chef che ci consigli?

    RispondiElimina
  4. il commento sopra è il mio
    marco
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  5. Che delicatezza!! Anche io lo conosco solo nel tè. Deve essere buonissima quella cremina. Buon WE, Alex

    RispondiElimina
  6. Lenny sono semplicemente meravigliose,e la foto vogliamo parlarne..eheheheh ;-)) Bravaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  7. Non conosco la crema di bergamotto, quindi posso solo immaginarne l'aroma. Come al solito, le tue idee sono bellissime, oltre che squisite.

    RispondiElimina
  8. Ciao Lenny, meravigliosa questa crema ! Peccato che nella Calabria alta non ci sono i bergamotti, intanto ti ho copiato la gelatina d'arancia!Baci e buona domenica;-))

    RispondiElimina
  9. La bimba promette proprio bene...dev'essere merito dell'insegnante :-) La crema di bergamotto mi manca.
    Ciao e buona domenica,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la meravigliosa presentazione, è sempre un piacere leggerti!
    Non ho mai provato questa cremina, mi hai incuriosita ma sarà complicato trovarla, baci

    RispondiElimina
  11. cookie - allora vuol dire che sei una conoscitrice del bergamotto?
    LA CREMA DI BERGAMOTTO SI PUò ANCHE ACQUISTARE ONLINE.

    nino - grazie per l'invito!!!

    chefmarco - per l'abbinamento di vini lascio fare a te che sei un esperto e a chiunque abbia un suggerimento in merito

    alex e mari - è vero: la cremina è superba, una delizia da gustare

    lory - con le foto sai che ho un rapporto tormentato!!!!

    simona - perchè non passare dall'immaginazione ai fatti?

    cannelle - che risultati hai avuto? ha riscosso gradimento?

    aiuolik - Buona giornata carissima

    anicestellato - è un piacere per me ricevere le tue visite.
    Non dovrebbe essere difficile trovarla online.

    RispondiElimina
  12. che raffinatezza buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  13. sono spettacolari... riuscirò mai a trovare questi frutti qui in umbria? :(

    RispondiElimina
  14. Lenny, ma che meraviglia!
    Qui ce le sognamo delle cose così, mannaggia! Che invidia!
    Anch'io solo tè! Che tristezza!
    Però se dici che si trova anche on line, adesso vado a fare una ricerchina!
    Ah, sulla foto non dico nulla perchè sono senza parole!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  15. Già mi immagino le manine della piccola Ilaria all'opera..complimenti ad entrambe!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  16. Cavoli chissà quanto è delicata questa crema, una vera delizia!! Non ne conoscevo l'esistenza, sei sempre un'ottima fonte di info e di appetitose golosità Lenny!

    RispondiElimina
  17. che buone devono essere... ti ho scoperto oggi e ti metto subito nei miei blog preferiti!!!
    buona serata
    Ely

    RispondiElimina
  18. Deliziose cara Lenny!
    E che tenera la tua nipotina.. :o)
    Brava zia!

    RispondiElimina
  19. Hai fatto una cosa meravigliosa, suca del ritardo, ma impegni...tanti.., cercavo proprio questa crema sul web, non volevo attendere molto per averle (vacanze ad Agosto) e come una cretina ho dimenticato a mio fratello appena arrivato da giuù di portarmene un vasetto, ma...domanda, andrebbe bene l'essenza? facile da trovare anche qui. Giuro che i ci tufferei in quella crema. Un grande abbracio

    RispondiElimina
  20. belle e delizione queste crostatine!!! complimenti!

    RispondiElimina
  21. Grazie al tuo link finalmente so dove trovare la marmellata di bergamotto (visto che i frutti per farsela in casa qui sono assolutamente introvabili). Queste crostatine devono essere deliziose, profumatissime!

    RispondiElimina
  22. dolcienosolo - da provare: te lo assicuro

    marcella candido cianchetti - buona settimana

    salsadisapa - i frutti vengono utilizzati per gli usi che ho descritto.
    Per avere un prodotto simile alla crema di bergamotto, penso che si potrebbe aromatizzare il cioccolato bianco fuso, con l’essenza di bergamotto e successivamente aggiungere un modesto quantitativo di panna montata, per mantenerne l’aspetto cremoso.

    spilucchina - i link che ho inindicato dovrebbero essere d'aiuto per acquistare gli eccezionali prodotti al bergamotto

    elisa - E sì: è uno spettacolo davvero imperdibile!

    dolcetto - ha un gusto delicato, ma inconfondibile che allieta il palato carezzevolmente: difficile descrivere la sensazione che dà

    ely - BENVENUTA e grazie per i complimenti.

    sandra - è deliziosa la piccola monella

    mariluna - concordo con i tuffi nella crema di bergamotto

    max- lapiccolacasa - i tuoi complimenti sono sempre graditi

    Elisabetta - Mi fa piacere che i link inseriti nel post, ti siano stati d’aiuto

    RispondiElimina
  23. questa crostatina è davvero un inno alla primavera! non so immaginare il gusto del bergamotto in questa versione ma mi incuriosisce molto

    RispondiElimina
  24. moscerino - non saprei descrivertelo, perchè temo di tradirne la bontà: non ti resta che provarlo

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO