2 ottobre 2013

Torta con ricotta e uva nera caramellata e 6 anni di blog

Oggi mi sento come le mamme che con grande emozione, il primo giorno di scuola accompagnano per mano il loro cucciolo, affiancandolo nell’inizio di un nuovo percorso di conoscenze: e sì, questo blog oggi compie sei anni e per tutto ciò ringrazio voi lettori (♥) che con la vostra presenza date un senso alle mie ricette, annotate e corredate da chiacchiere e foto, su questo diario virtuale che per me è spazio di confronto e nuove esperienze.

Poiché questa “finestra” è testimone, ma anche fonte di nuove sperimentazioni, la torta che ho preparato ne rappresenta lo spirito stesso, in quanto trae ispirazione da quelle di due amiche che mi hanno ingolosito al primo sguardo

090_2P2

e la mia è candida come solo i seienni possono esseri, pur essendo piccina, è alta perché vuole crescere in fretta ed ha un animo mediterraneo perché la ricotta si sposa con la panna montata e fa da soffice base all’uva, regina dell’autunno, vestita di goloso caramello al passito.


Dimenticavo una piccola nota: la torta è a tre strati che vanno cotti separatamente in tre stampi, ma  non avendone di così piccini, sono ricorsa alle mie fidate cocotte in ghisa che non mi tradiscono mai e che mi vengono in soccorso anche per le cotture in forno dei dolci (come ho sperimentato qui).

Torta con ricotta e uva nera caramellata

Torta con ricotta e uva nera caramellata

Ingredienti

Torta (3 strati Ø cm 18)
3 uova codice 0
150 g zucchero
230 g farina 00
7 g lievito
75 g burro morbido
4 cucchiai latte
scorza limone bio grattugiata

Crema di ricotta e panna
400 / 300 g ricotta di pecora
400 g panna fresca
vaniglia

Uva caramellata
300 g uva nera
100 g zucchero
vino passito (circa 2 cucchiai)
burro

Bagna
caramello + vino passito (circa 2 cucchiai)

Preparazione

Torta. Montare gli albumi a neve fermissima con metà zucchero e mettere da parte. Lavorare i tuorli con il restante zucchero fino a renderli spumosi, quindi incorporare il burro morbido.
A questo punto unire la farina setacciata con lievito, la scorza di limone grattugiato e mescolare delicatamente con una spatola .
Pesare il composto e dividerlo in tre stampi imburrati ed infarinati, con diam. 18 cm (io 3 cocotte in ghisa Le Creuset) ed infornare in forno pre riscaldato a 200°C per circa 30’ o fino a doratura.
Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e sformare.

Crema di ricotta e panna. Montare la ricotta con le fruste, fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Montare la panna ed unire i due composti (unitamente ai semini di vaniglia, facoltativo) zuccherando (purtroppo non ho annotato quanto zucchero ho aggiunto, ma si può procedere unendo un po’ ed assaggiando, fino ad arrivare alla dolcezza desiderata).

Uva caramellata. Scaldare, a fuoco basso, in un pentolino a fondo spesso, una parte dello zucchero senza acqua (q. b. a ricoprire il fondo del pentolino), senza agitarlo e quando comincia a imbiondirsi e liquefarsi, aggiungere altro zucchero e successivamente il rimanente.
Quando lo zucchero è completamente sciolto, togliere dal fuoco e, stando attento agli schizzi, aggiungere un’idea di burro ed il passito (circa 2 cucchiai), quindi gli acini d’uva.
Quando questi ultimi cominciano ad ammorbidirsi mettere da parte quelli che serviranno per la decorazione e che dovranno risultare più sodi.
Far andare ancora i chicchi restanti e spegnere (consiglio di attendere che si freddino ed assaggiare per verificare che abbiano raggiunto la consistenza desiderata).

Bagna. Dopo che l’uva caramellata si è freddata, scolarla e diluire il caramello con il passito.

Assemblaggio. Usando gli strati di torta capovolti (pareggiando la parte bombata perché risultino perfettamente piatti, ma io non l'ho fatto), imbibire il primo con la bagna da un lato e dall’altro (trattandosi di uno strato spesso con questo accorgimento si è sicuri di imbibirlo bene), spalmare la crema e adagiarvi i chicchi caramellati, ricoprire con altra crema e procedere nello stesso modo con il secondo strato.
Adagiarvi infine il terzo, assestare bene, esercitando una leggera pressione con il palmo delle mani, rivestire con la restante crema e decorare con i chicchi d’uva messi da parte e ben sgocciolati.

Torta con ricotta e uva nera caramellata

54 commenti:

  1. CASPITA SONO GIà SEI ANNI CHE CI DELIZI?TANTI BLOGAUGURI! E GRAZIE DI ESSERCI!

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia, Milena. Questa è davvero superba.
    Intanto, sei anni, sono tantissimi. Complimenti, davvero.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. che traguardo!e che bella torta golosa! l'idea di cuocerle nelle cocotte mi piace un sacco, ci voglio provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con quella misura riesci anche a cuocere tre strati contemporaneamente ...

      Elimina
  4. Questa torta è una delizia incredibile: sa di cose buone fatte in casa ma curate come in pasticceria. Ho 3 stampi da 20 cm e dovrò rivedere leggermente le dosi degli strati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di no, poiché per i miei gusti gli strati erano "altini": naturalmente è soggettivo, ma io lascerei tutto com'è, un po' perché la differenza è minima ed un po' perché ritengo che gli strati leggermente più sottili siano preferibili .....
      Fammi sapere :)

      Elimina
  5. happy birthday blog!
    cara Milena, tanti tanti complimenti :)
    e un abbraccio
    b

    RispondiElimina
  6. Auguri Milena!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Emozioni importanti! E questa torta rende giustizia a ciascuna di esse ^_* Ricotta e panna: delicate come le nuvole!
    Un'immagine di una fetta però..... sarei stata proprio curiosa di vederla ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccola: sono riuscita a recuperarla!

      Elimina
  7. Che traguardo!!! Complimenti Milena, ci vuole tanta costanza e coraggio per "resistere" così a lungo :-) e io mi auguro che il blog ti porti sempre tante cose buone!!! Tantissimi auguri e mi godo questa torta, bella alla vista e chissà al palato!

    RispondiElimina
  8. Tanti auguri ! Bellissima la torta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' perfettibile, ma è stato divertentissimo montarla :)

      Elimina
  9. WOW sei anni sono proprio un bel traguando. Auguri!
    E che torta meravigliosa, prefetta per festeggiare. Mi piace molto sia l'idea di "tagliare" la panna con la ricotta sia questa uva caramellata. Appena si matura l'uva fragola del mio papy voglio provare a caramellarla come dici tu

    RispondiElimina
  10. Sono gia sei?? :) Complimentissimi tesoro, continua così, il tuo blog è seguito e apprezzato e con questa montagnetta bianca ci hai conquistato tutti per l'ennesima volta, bravissima come sempre, ti faccio tanti auguri :)

    RispondiElimina
  11. Che bel traguardo! Auguri! :D Torta meravigliosa! :*

    RispondiElimina
  12. Davvero tanti auguri per questo grande traguardo che hai affrontato con gli occhi di un bambino!
    La torta è deliziosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con gli occhi curiosi di un bambino e la strada da fare è ancora tanta ....

      Elimina
  13. Augurissimissimissimi ! Lo sai che il tuo blog era il primo dove ho lasciato un commento ? Era il primo che avevo scelto a caso...strano come l'intuito ci porti sempre nella giusta direzione ! Un grande bacie e a presto (lo so)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo nulla: grazie per avermelo detto ♥

      Elimina
  14. Carissima Milena, tanti auguri per il blogcompleanno a te e alla tua Finestra che rimane unica nel panorama sconfinato dei blog di cucina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni blog ha una sua originalità in effetti, ma ti ringrazio per l'apprezzamento :)

      Elimina
  15. Tanti auguri, non riesco neanche ad immaginare cosa significhi collezionare 6 anni di ricette, foto e chiacchiere :-) complimenti!La tua torta è una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse può essere così visto dall'esterno, ma "quando ci stai dentro" non li senti affatto e ti rendi conto che sono volati ...

      Elimina
  16. e che continui ancora per lunghi anni...buon compleanno <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto ben mi faccia il tuo augurio! Grazie :)

      Elimina
  17. Ciao! C'è una sorpresina per te sul mio blog, passa a dare un'occhiata! A presto Camilla
    http://camilladolcicreazioni.blogspot.it

    RispondiElimina
  18. Spero di leggerti ed ammirarti per altri seimila anni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bellissimo augurio: grazie di cuore ....
      Spero che si avveri in piccola parte :)

      Elimina
  19. Buon compleanno, allora!
    Questo dolce è uno splendido modo per festeggiare!

    RispondiElimina
  20. Tantissimi auguri Milena!Hai scelto una tortina deliziosa,che rappresenta si l'innocenza e le smanie di un bambino,ma racconta anche della passione di una donna che ci delizia da tempo!Ancora auguri cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... di una pasticciona, vorrai dire, ma che ha tanta voglia di imparare e di crescere :)

      Elimina
  21. Il modo in cui racconti questa torta è davvero irresistibile. Tanti tanti ancora di questi anni alla Finestra. Noi siamo qui a leggerti e sbirciare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie : se non ci foste voi tutti, questa Finestra non avrebbe senso di esistere ....

      Elimina
  22. tantissimi auguri Milena! Questa torta è favolosa!

    RispondiElimina
  23. mille auguri per questo dolce sesto anno

    RispondiElimina
  24. tantissimi auguri al tuo blog e complimenti a te! 6 anni ed è sempre fresco ed invitante, un piacere passare di qua, e la torta una chicca!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per me è un piacere ritrovarvi :)

      Elimina
  25. Ciao Milena auguri al tuo blog seinne, come il mio primo bimbo :) e questa torta e' una meraviglia x festeggiare! Baci luisa

    RispondiElimina
  26. Tu facevi gli auguri a me ed invece ero io a doverteli fare! :-D
    Conosci la grandissima ammirazione che provo per te, aldilà della grande e sincera amicizia che c'è tra di noi, quindi davvero sono troppo contenta per tutto... e mi dispiace stare così lontano perchè una fettina di questo bellissimo monumento di dolce, me la sarei mangiata con taaaanto amore e felicità! :-P :-D
    Tantissimi bacioni con tutto il cuore! :-*****

    RispondiElimina
  27. Prima di tutto: buon blog-compleanno, questa torta è una libidine per gli occhi e sono certa che anche il palato sarebbe felice di dare un giudizio :) mi incuriosisce molto la bagna e la farcitura di ricotta e uva, la trovo perfetta per la stagione autunnale!
    Ti ringrazio molto per avermi 'nominata' in un tuo post, tra l'altro così importante come il blog-anniversario, grazie mille, davvero.
    Un abbraccio grande
    Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per l'ispirazione: è questo il bello dei blog :)

      Elimina

RETROSCENA DI GUSTO