10 ottobre 2013

Caramelle integrali con cipolle caramellate e pecorino


Per dirla con un’espressione elegante, questa ricetta è “figlia della contingenza” o, meno prosaicamente si potrebbe definire “ricetta di riciclo”: un pacchetto di farina integrale macinata a pietra in scadenza e delle cipolle caramellate che stazionavano in frigo da troppo tempo, meritavano una vita migliore ….

Caramelle integrali con cipolle caramellate

Ho pensato subito ad una torta salata con un ripieno morbido e saporito, in versione biscotto/finger food ed immaginando un guscio croccante, la scelta è ricaduta gioco forza sulla pasta matta, mia fida alleata in queste occasioni, mentre per la forma, ho esitato a lungo tra quella di un pacchettino quadrato (a mo’ di raviolo, per intenderci) o di una mezzaluna o di un mini cornetto (come questi), per scegliere infine quella delle caramelle.
Un bicchiere di vino bianco e voilà: l'aperitivo è pronto.



Caramelle integrali con cipolle caramellate e pecorino


Ingredienti (con dosi puramente indicative poiché le cipolle caramellate erano rimanenze)

Pasta matta
200 g farina integrale di grano tenero bio macinata a pietra
2 cucchiai d’olio evo
90 g acqua circa
sale

Cipolle caramellate
150 g circa cipolle rosse
origano
1/2 limone piccolo
1 cucchiaio aceto balsamico
1 cucchiaio zucchero di canna (o in mancanza zucchero semolato)
sale
olio extra vergine di oliva

pecorino (io crotonese DOP)

Preparazione.
Pasta matta. Impastare la farina con l’acqua, il sale e l’olio, fino ad ottenere una pasta soda ma elastica. Avvolgerla nella pellicola per alimenti e farla riposare (il riposo è facoltativo).

Cipolle caramellate. Mondare le cipolle, lavarle e tagliarle a fettine. Trasferirle in una pentola capace, irrorarle con il succo di limone, unire l’origano e lo zucchero, regolare di sale e bagnare durante la cottura, se necessario con un po’ d’acqua. Dopo circa 20’ (devono essere tenere, ma non spappolate), sfumare con l’aceto balsamico, far evaporare e spegnere.

Caramelle. Tirare la sfoglia con il matterello e ricavarne dei rettangoli di 8 x 6 cm, adagiarvi al centro un po’ di cipolle, preventivamente tritate grossolanamente con il coltello ed insaporite con il pecorino grattugiato, spennellare con dell'acqua il lato più lungo, avvolgere la caramella su se stessa, accertarsi con una leggera pressione che l’estremità sia ben saldata ed infine pizzicare con le dita le estremità all'esterno del ripieno.
Infornare a 200°C circa fino a doratura.
Sono ottime anche fredde.

Altre caramelle

Altre ricette con la pasta matta

Altre ricette con le cipolle caramellate


19 commenti:

  1. dimostrazione del fatto che le ricette di riciclo alle volte possono diventare non solo buonissime ma anche eleganti!

    RispondiElimina
  2. Il riciclo è essenziale in cucina...lo sapevano tutte le nonne, zie e mamme di buon senso ! Non esiste una rimanenza del frigorifero che non può essere trasformata in una fritella, uno stuzzichino o in una polpetta...ed è sempre unica !!

    RispondiElimina
  3. ME-RA-VI-GLIO-SE ..
    e w il reciclo.. da esso nascono a volte dei capolavori!
    buonissime e troppo carine
    baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E prima di assaggiarle, non ci scommetteresti un centesimo!

      Elimina
  4. La necessità aguzza l'ingegno :-) sono così divertenti!

    RispondiElimina
  5. Ciao! un finger food proprio particolare e semplice sa realizzare! bello il connubio tra la rusticità della pasta e la dolcezza del ripieno di cipolla!
    brava, un'idea tutta da copiare!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. per quanto le cuoci? Grazie ;)

      Elimina
    2. Una diecina di minuti circa, ma come ben sai ogni forno è un mondo a sè .....
      Per verificare che la cottura fosse giusta, ne ho tolto una dal forno!

      Elimina
  7. Le hai cotte al forno o le hai fritte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sbadata: ho scritto questo post di notte e si vede .....
      Ho integrato il post: la tentazione di friggerle era forte, ma poi ho optato per la cottura in forno.
      Grazie per la segnalazione e buon we :)

      Elimina

  8. Quando si dice “comfort food”… :)
    ristoranti roma http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html

    RispondiElimina
  9. Un'idea stuzzicante oltre che veramente carina a vedere :-)

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO