26 giugno 2013

Crumble integrale all’olio di oliva con mirtilli e mandorle

Il caldo improvviso degli ultimi giorni ha deciso di concederci una tregua, bontà sua ed io ne ho approfittato per riprendere possesso della mia cucina che vigliaccamente avevo abbandonato …
Niente esperimenti: ho semplicemente ripreso da dove avevo lasciato, preparando un crumble con farina e zucchero integrale ed olio extra vergine d’oliva, in luogo del burro
Da quando con questi biscotti, ho sperimentato che l’olio emulsionato ai tuorli (con un procedimento del tutto simile a quello della maionese home made) dà luogo ad un composto che permette di “legare” farina e zucchero in una frolla indissolubile, ho cominciato a pensare alle più svariate applicazioni …
Partendo dai suoi appunti, ho preparato un crumble 

Crumble integrale all’olio di oliva con mirtilli e mandorle

provando una prima versione con le albicocche, una seconda con le prugne ed una terza con i mirtilli.
Per l’occasione ho trovato infine il coraggio di mettere in forno questi deliziosi bicchieri di vetro temperato, approfittando del fatto di essere sola in casa, ma ne ho “vigilato” il comportamento per tutta la durata della cottura, non senza una certa apprensione: finale della storia, crumble e bicchiere salvi …. 



Crumble integrale all’olio di oliva con mirtilli e mandorle

Ingredienti x 5/6

20 g tuorli codice 0
12 g acqua
40 g olio evo delicato
+
130 g farina integrale di grano tenero bio macinata a pietra
100 g zucchero di canna
80 g mandorle (preferibilmente non pelate)
1 pizzico fior di sale

200 g mirtilli neri
1 cucchiaio zucchero di canna
½ limone succo

Preparazione. Nel bicchiere del minipimer versare i tuorli e l’acqua, e cominciare a frullarli con il frullatore ad immersione (io ho cominciato con la frusta e quando il composto è andato via via aumentando di volume, sono passata al frullatore ad immersione), versando l’olio extravergine di oliva a filo, finché “la maionese” non diventa chiara e soda (basterà qualche minuto, ma se dovesse restare fluida, non ha importanza). [Metodo Montersino]
In una ciotola riunire la farina, lo zucchero, il fior di sale e le mandorle (preferibilmente non pelate perché arricchiscono la “rusticità” del dolce) tritate grossolanamente al coltello e versarvi “la maionese”. Impastare velocemente, ottenendo delle “grosse briciole” e far riposare il composto per un’ora in frigo.
Lavare i mirtilli, irrorarli con il succo di limone e cospargere con lo zucchero, quindi trasferirli negli stampi prescelti (io ho usato dei bicchieri, ma solo perché in vetro temperato, resistente al calore: di norma si usano stampi di ceramica da forno) e ricoprire con il crumble.
Infornare a 200°C per circa 15/20’.
Servire tiepido (ma io lo trovo buono anche freddo), eventualmente con una pallina di gelato alla vaniglia.


Ricette correlate


38 commenti:

  1. E' da un pò che volevo sperimentare il crumble senza burro, la proverò sicuramente questa! Con quei bicchieri poi, davvero bellissimi ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' fondamentale al scelta dell'olio, perché se il sapore è troppo marcato, rischi di compromettere l'amabilità del dolce ....
      Se lo provi, fammi sapere :)

      Elimina
  2. Qui il caldo sta dando tregua anche troppo…ahimè! Serve di nuovo la maglia e accendere il forno non è affatto un “sacrificio”! devo riprovare questa cosa dei tuorli montati con l’olio, non posso farmi vincere da una “maionese”! l’idea dei bicchierini è deliziosa :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello vero, ammirare i mirtilli succosi attraverso le trasparenze del vetro?

      Elimina
  3. spettacolare... che sapore unico...

    RispondiElimina
  4. Fiuuuuuuu :)
    Brava.. e buono il crumble!
    vado a leggermi i riferimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pericolo scampato: non sarebbe stato bello raccogliere frammenti di vetro sparsi, eh eh!

      Elimina
  5. Da provare!!! E grazie anche per le dritte ;-)

    RispondiElimina
  6. Non ho ancora provato a fare il crumble...la foto di questi bei bicchierini mi fanno venire l'acquolina in bocca e la voglia di provarli!!Bellissima versione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un dolce semplicissimo, ma che regala grandi soddisfazioni ....

      Elimina
  7. Che fantastici bicchierini!! I crumble li adoriamo, sopra la frutta fresca sono davvero da provare!!
    Un dessert perfetto per l'estate, ricco e fruttato.
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Che bella l'idea del crumble all'olio, quello al burro nn mi fa impazzire ma questo lo provero' presto!!! Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  9. Devo proprio provare questa frolla miracolosa senza burro. E' da un po' che ce l'ho in lista ma a causa del caldo e vicissitudini varie non ho ancora avuto l'occasione. Questa versione crumble con i mirtilli ha un aspetto deliziosamente goloso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non aspettare ancora, mi raccomando!

      Elimina
  10. che meraviglia questi bicchierini golosi...interessante il crumble all'olio d'oliva, per me una novità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è stata una novità :)

      Elimina
  11. Hanno un aspetto delizioso...anche i bicchieri!!!
    La tua frolla la devo provare, ormai il burro lo tengo proprio solo per le ricette in cui.....non se ne può fare a meno, si deve mettere per forza, tipo...i croissant!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente anch'io ne ho limitato moltissimo l'utilizzo nei dolci ....

      Elimina
  12. Cara Milena, mi piacciono così tanto le tue belle ricettine, che mi sono unita ai tuoi lettori fissi ;-D Passa da me, ti offrirò un bicchiere di tè fresco virtuale! Ti aspetto. Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e piacere di conoscerti :)

      Elimina
  13. Mi sembra una ricetta da fare subito,adoro preparare queste cose in casa,poi con gli ingredienti cosi il mangiare sano è garantito.Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. mizzica salvo subito mi piace un sacco!
    *
    bei bicchieri :D
    *
    love
    Cla

    RispondiElimina
  15. ciao
    complimenti per il tuo blog che seguo da un po' di tempo grazie per le tue meravigliose ricette che hanno allietato le mie cenette ed i miei tè con le amiche.
    Tu conosci la ricetta delle linguine alla disgraziata?Ho mangiato questo piatto a Panarea alla trattoria da Francesco e mi piacerebbe poterla rifare a casa.
    Un saluto e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felicissima di conoscerti e di leggere i tuoi apprezzamenti, ma ti chiedo scusa del ritardo con cui ti rispondo!
      Purtroppo non so come aiutarti, mi dispiace: non conosco la ricetta di cui parli :(

      Elimina
  16. che crumble originale! mi ispira tanto questo tuo metodo ;)
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  17. Mi piace trovare delle ricette con degli ingredienti sani e naturali, vorrei fare questo crumble per miei bambini giacche ci tengo molto alla loro salute. Un abbraccio

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO