5 maggio 2008

Ravioli di branzino in salsa allo zafferano

Vivo in collina, a 5 km dal mare, sempre presente nei miei orizzonti in un lungo bacio con il cielo e sempre presente sulla mia tavola quando gli altri preparano per me.
Al contrario, io ho una certa ritrosia, una certa avversione illogica nel portare il mare a tavola: lo considero un oltraggio.
Giorni fa, però, ho ritrovato tra i miei ricordi una conchiglia che mi ha fatto pensare al mare ed al suo umore-rumore–odore, all’incessante movimento delle sue onde che montano e si infrangono sulla battigia, alle sue misteriose e recondite profondità …
Ho pensato a quanto sarebbe bello perché impossibile, poter chiudere tutto ciò in una scatola preziosa ed ho tradotto il tutto in questo piatto che custodisce l’essenza del mare, condita da una nota terrestre dal colore solare.




Ravioli di branzino in salsa allo zafferano
Ingredienti x 6
Pasta

400 g semola grano duro
4 uova
sale

Ripieno
300g di filetti di branzino
1 patata di media grandezza già lessa
Latte
1 tuorlo
1 noce di burro
2 foglioline di salvia
Sale e pepe

Salsa allo zafferano
100 ml panna da cucina
1 scalogno
2 bustine di zafferano
Olio di oliva
Sale e pepe qb

Preparazione Ripieno. Scaldare il burro e profumarlo con la salvia. Quando il burro comincia a spumeggiare, eliminare la salvia ed unire i filetti di pesce, fare cuocere per qualche minuto, quindi unire la patata schiacciata e diluita con un poco di latte. Levare dal fuoco ed unire il tuorlo; amalgamare bene e aggiustare di sale e pepe.
Ravioli Versare la farina a fontana su una spianatoia, riversare al centro le uova e un pizzico di sale. Lavorare bene gli ingredienti fino ad avere un impasto sodo e lucido. Infarinare la spianatoia e con l'aiuto di un matterello tirare la pasta in una sfoglia non troppo sottile.
Allineare sulla sfoglia piccoli mucchietti di ripieno equidistanti l’uno dall’altro; ricoprire con altra sfoglia, con uno stampino tondo ricavare i ravioli e sigillare i bordi, esercitando una leggera pressione con i rebbi di una forchetta. Lasciarli riposare un poco, quindi metterli in cottura.
Salsa allo zafferano. Tritare finemente lo scalogno e farlo andare nell’olio per qualche minuto; successivamente aggiungere la panna e regolare di sale e di pepe. Dopo 3’ minuti circa, finire la cottura e aggiungere lo zafferano.
Fare cuocere i ravioli, scolarli e saltarli a fuoco vivo nella salsa.

27 commenti:

  1. Interessante Lenny. Il conflitto tra bontà e bellezza (presenti spesso nelle tue ricette) è destinato a continuare. E si sa, chi lavora, e lavora bene e con passione (come fai tu) ha sempre ragione ed è sempre apprezzato/a.
    S.Buso
    http://mangiaebbina.blog/

    RispondiElimina
  2. Bellissimi i tuoi ravioli. Non ho mai magiato ravioli col ripieno di pesce e mi piace l'idea dello zafferano. Bravissima, come al solito.

    RispondiElimina
  3. Ciao Lenny,
    stupenda....la ricetta
    dei ravioli con il
    branzino.
    Ciao
    Buona giornata
    Nino

    RispondiElimina
  4. Piatto gustoso da accompagnare con un buon pinot la cosa che mi affascina dei tuoi post è la prefazione che fai ai tuoi piatti molto logici e sentiti. Lenny perchè avere una certa ritrosia, una certa avversione illogica nel portare il mare a tavola? questo è un concetto che mi piacerebbe che tu mi spiegassi...comunque attendo che un giorno mi inviterai tra i tuoi commensali ad assaggiare e a parlare di mare
    marco
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  5. Che piatto delicato. Stai superando te stessa ultimamente, complimenti. Buona giornata, Alex

    RispondiElimina
  6. Ma sai che è un mese che il fidanzato mi chiede di fargli i ravioli in casa? Questo accostamento pesce zafferano mi intriga moltissimo...quasi quasi cedo...

    RispondiElimina
  7. Che ravioli...che brava che sei!

    RispondiElimina
  8. Che buoni :P Lenni devono essere davvero deliziosi con quella salsa ;)

    RispondiElimina
  9. Che bella premessa! Questi ravioli devono essere buonissimi!

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  10. Lenny non avevo mai mangiato i ravioli ripieni di pesce... sembrano buonissimi! Complimenti!

    RispondiElimina
  11. che voglia di cucinare pasta fresca che mi hai fatto venire...mi sa che questo we faccio anche io dei ravioli! i tuoi sono bellissimi....

    RispondiElimina
  12. Lenny, ma quante cose meravigliose hai fatto in questi giorni??? Mannaggia a me che ho perso il conto!
    Questi ravioli sono davvero deliziosi e delicati...

    RispondiElimina
  13. stefano buso - grazie per le belle parole che mi hai voluto dedicare: le tue note sono graditissime

    simona - i ravioli con il ripieno di pesce sono un classico dei ristoranti delle coste mediterranee

    marcella candido cianchetti - buona giornata anche a te

    nino - anche solare: non trovi?

    chef marco - vada per il pinot. Quanto al concetto di "ritrosia illogica" volutamente non esplicato: cucino con reticenza (per motivi etici, ma anche di gusto) carne e pesce, preferendo di gran lunga il consumo di vegetali.

    alex e mari - grazie carissima: buona giornata anche a te

    laura - cedi (ai ravioli) e ne sarai conquistata!

    dolci e non solo - grazie cara

    tatiana - lo zafferano dà quel tocco in più che permette di sposare mare, terra e sole (in realtà è un triangolo amoroso, ma in cucina è concesso!)

    aiuolik - gli amanti del pesce ci vanno a nozze

    camomilla - non ti resta che provarli allora

    moscerino - sono curiosa di vedere i tuoi di ravioli

    spilucchina - bentornata carissima

    RispondiElimina
  14. Siiiiiiiiii
    hai ragione.
    Ciaoooo
    Nino

    RispondiElimina
  15. Davvero interessanti lenny e la foto ti è riuscita proprio bene ;-))

    RispondiElimina
  16. Di solito il ripieno di pesce non mi entusiasma tanto, ma devo dire che tu mi fai ricredere..un bacio Lenny

    RispondiElimina
  17. Faaaaaaaaaame;-)
    Complimenti anche per la presentazione, impeccabile!

    RispondiElimina
  18. Lenny ma sai che quando entro da te rimango sempre a bocca aperta?! Hai di quelle ideuzze raffinate ed appetitose come questa che sono da Oscar!

    RispondiElimina
  19. ho fatto recentemente dei ravioli con dentro ilmare, ed anche questi tuoi mi piacciono da morire....

    l'unica volta che ho pensato di rinunciare al pesce e' stata quando mi hanno portata a pesca, anch eperche' mi avevano dato l'ingrato compito di staccare i pesciolini dall'amo...
    ma non ce la farei mai ad essere vegetariana, me ne faccio una ragione pensando che siamo onnivori di natura.....
    Brava brava per questi ravioli!!!!

    RispondiElimina
  20. Una ricetta molto interessante...un processo creativo bellissimo, quello che ti ha portato a questo piatto...
    ciao Lenny, brava come sempre...

    Grazia

    RispondiElimina
  21. Come al solito non solo un ottimo piatto ma anche una meravigliosa presentazione,complimenti

    RispondiElimina
  22. Meraviglioso scrigno,nappato da quella salsina deliziosa, bravissima Lenny, un applauso tutto per te! Elga

    RispondiElimina
  23. nino - grazie

    lory - detto da te è un grande complimento

    elisa - mai avere pregiudizi, nè nella vita e nè in cucina

    sweetcook - troppo gentile: grazie

    dolcetto - è una ricetta molto semplice

    salsadisapa - grazie

    ciboulette - fortuna che non ti abbiano affidato l'ingrato compito di maneggiare le esche!!

    cuocapercaso - ogni piatto nasce da un'ispirazione o da una visione

    anicestellato - grazie per gli apprezzamenti

    mamma3 - ad un applauso segue sempre un inchino di ringraziamento

    RispondiElimina
  24. 2014
    provata questa ricetta : semplicemente stupenda !!! da grande chef !
    la consiglio vivamente a tutti coloro che vogliono mangiare una cosa particolare ma eccelsa e anche per fare colpo !! perché proprio buonissssimmmmma !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per l'apprezzamento :)

      Elimina

RETROSCENA DI GUSTO