22 ottobre 2013

Fiori con cipolle caramellate e patate al doppio pecorino

Dissapore
Gran parte delle mie ricette sono preparate con prodotti del luogo in cui vivo e così quando Dissapore mi ha chiesto di ideare, fotografare e scrivere delle ricette che avessero ad oggetto un prodotto del mio territorio, presente su Gente del Fud (ne ho parlato qui), il portale-mappa di prodotti gastronomici d’eccellenza, segnalati da food blogger, non ho esitato nemmeno per un minuto.
Come primo prodotto ho scelto il Pecorino Crotonese DOP un formaggio canestrato, difatti ciò che lo distingue al primo sguardo, sono i segni del canestro nel quale viene stagionato e che porta impressi sulla crosta.
Ha forma cilindrica e può avere una stagionatura che va dai 4 mesi ai 2 anni: si può gustare fresco, apprezzandone la pasta candida dal gusto delicato o stagionato con una pasta che vira all’ocra e con un sapore più deciso e corposo.
Così giocando sulla doppia stagionatura, l’ho utilizzato fresco nel ripieno dei ravioli e stagionato per la crema con cui li ho nappati ...
Al momento di formare i ravioli ho cominciato a farli quadrati, 

Fiori con cipolle caramellate e patate al doppio pecorino

ma poi ho pensato che quel ripieno rosa, così poetico, poteva star meglio dentro a dei “fiori” e così è stato.



Ravioli

Trovate la ricetta dei Ravioli con cipolle caramellate e patate e crema di pecorino qui


PicMonkey Collage2P

Se invece volete formare i fiori: dopo aver steso la pasta, con l’aiuto di un sac à poche, disponete sulla stessa ben distanziate, piccole porzioni di ripieno, inumidite intorno con un pennello da cucina intinto nell'acqua e sovrapponete un’altra striscia. Esercitate una leggera pressione con le dita intorno al ripieno, per eliminare le bolle d’aria che potrebbero essere causa di rottura dei ravioli in cottura, quindi circoscrivete il ripieno con uno stampino a forma tonda (non con troppo vigore, per evitare di tagliarli) ed infine ritagliate il singolo raviolo, con uno stampino a forma di fiore.

- Vi svelo un segreto: con gli avanzi di queste cipolle, ho preparato le caramelle integrali ...

27 commenti:

  1. Risposte
    1. Ha un sapore delicato, perché le cipolle caramellate fondendosi con le patate, danno vita ad una soavità sorprendente ...

      Elimina
  2. Mile, ma sei super mega organizzata : io in genere il ripieno lo caccio dentro a cucchiainate, altro che sac.
    Belli, buonissimi e fan bene al cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sac risolve il problema della quantità di ripieno che si riesce a dosare meglio, eh eh!

      Elimina
  3. Mi piace molto questo ripieno, vado subito a dare un'occhiata alla ricetta!
    PS: i fiori aggiungono un tocco di poesia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedessi il sorriso che destano i fiori nel piatto!

      Elimina
  4. Ciao Milena,
    che bella questa ricetta...complimenti
    Proprio ultimamente ho voglia di cimentarmi nella pasta fresca e questa é un'ottima ricetta...spero di poterla riprodurre, sicuramente questa pagina va nella cartella "primi" dei bookmarks ;)
    Ti auguro una splendida giornata
    Lou

    RispondiElimina
  5. assolutamente bellissimi e inoltre se valorizzano ottimi prodotti del territorio...sono ancor più graditi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I prodotti del nostro territorio fanno la differenza in una ricetta :)

      Elimina
  6. oggi anche io cipolle caramellate! Una robina un po' più semplice però :P Bellissimo piatto!

    RispondiElimina
  7. giorno Lenny,
    sono molto intrigata. MOLTO
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In famiglia ne sono stati tutti stregati!

      Elimina
  8. Cavolo, ma che bontà! Purtroppo l'influenza mi butta senza forze sul letto e non ho voglia e forza di fare la pasta, ma se me ne porti un piatto...

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  9. Complimenti per la collaborazione! questi fiori di pasta sono una meraviglia sia per l'occhio, sia per il palato!
    un bacione

    RispondiElimina
  10. Patate e cipolle caramellate...devono essere buonissimi!
    Proprio una bella ricettina per valorizzare i prodotti del tuo territorio!

    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  11. La ricetta è da leccarsi i baffi, e il tuo blog davvero molto bello...mi unisco ai tuoi followers....sei davvero molto brava!

    RispondiElimina
  12. FAN-TA-STI-CI! L'abinamento mi ispira un sacco, la forma è carinissima e la presentazione da urlo. Se non ti dico brava adesso quando te lo dico? ... sì, sì lo so.. te lo dico sempre ehehhe Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo carina!!!!!!!!!!!
      grazie :)

      Elimina
  13. Ho amato molto leggere il tuo blog. E 'stato molto ben scritto e di facile comprensione.
    Inviare Fiori

    RispondiElimina
  14. Swag Bucks is a very popular get-paid-to site.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO