27 gennaio 2009

Mini-charlotte di piparelli alle clementine

Un gesto inatteso che cattura il cuore, una sorpresa gradita che avvince l’animo, un regalo che dipinge affetto vero: tutto questo nei piparelli, biscotti messinesi speziati alle mandorle (in versione insolitamente più sottile), da me ultimamente ricevuti in dono.
Piluccarli uno ad uno, godendone dell’aroma, della croccantezza, della presenza mandorlata è sicuramente un piacere ... disturbato però dall’imperativo di dover restituire la gioia del donare.
Da qui l’idea di farne un dolce rappresentativo: delle mini-charlotte dall’esteriorità coriacea, inebriante ed elegante, ma dall’essenza morbida, vellutata ed agrumata, per sussurrare nel fruscio di un nastro: - Grazie -

Mini-charlotte di piparelli alle clementine


Mini-charlotte di piparelli alle clementine

Ingredienti x 6
200 g circa di piparelli (o lingue di gatto)

Bavarese alle clementine
300 ml panna
150 g zucchero
8 g gelatina (ric. orig. 10 g)
2 tuorli
4 clementine biologiche
250 ml latte

marmellata di clementine (o marmellata di arance o gelatina di albicocche)

Preparazione Bavarese. Lasciare la scorza delle clementine in infusione nel latte per circa 1 ora e successivamente scaldarlo (senza farlo bollire), e versarlo sui tuorli mescolati con la farina e lo zucchero; portare su fuoco basso la crema ottenuta e cuocerla finché inizierà ad addensarsi, quindi eliminare le scorze, aromatizzarla con il succo di una clementina (ric. orig. 500 g di succo) e stemperarvi la colla di pesce ammorbidita in acqua fredda e strizzata. Lasciare intiepidire la crema finché inizierà a tirare (ispessirsi), quindi incorporarvi la panna montata fermissima e trasferire il tutto negli stampini (bavarese).
Assemblaggio. Sformare i dessert, spennellare il retro di ogni piparello con della marmellata di clementine precedentemente scaldata (o della marmellata di arance o della gelatina di albicocche) e farlo aderire sui fianchi del dolce, proseguendo con gli altri biscotti fino a circondarlo completamente.
Pelare a vivo una clementina e con gli spicchi guarnire la sommità dei bavaresi; cingere con un nastro e servire. [Ricetta bavarese tratta da Il gambero rosso]
Mini-charlotte alle clementine

29 commenti:

  1. Che bel dolce...confezionato a regola d'arte e ricco della tua dedizione! Brava Lenny, come sempre!

    RispondiElimina
  2. non conosco i pipparelli ma l'abbinamento biscotto speziato+ clementine mi attira parecchio!ciao

    RispondiElimina
  3. sai che nonostante io ci abiti in provincia di Messina, non li ho mai assaggiati? Cmq hai trovato un ottimo modo di utilizzarli:)

    RispondiElimina
  4. Come sempre se si cerca equilibrio ed eleganza basta passare a trovare Lenny :-) Non conoscevo questo tipo di biscotti speziati ma hanno un'aspetto molto invitante! Baci

    RispondiElimina
  5. una ricetta davvero molto elegante e sofisticata! anche se, a dirti la verità, noi assaggeremmo volentieri anche i biscotti da soli!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. poveri i clementini pelati a vivo!! :-) sempre delle ricette fantasiose!

    Castagna

    RispondiElimina
  7. Tu devi essere una santa donna. Sì, perché per pelare le clementine a vivo ci vuole una pazienza disumana. Io ci ho fatto un mese di ricette e non ci sono riuscita. Mi spazientivo al massacro del terzo spicchio. E ho fatto provare pure la mia mamma ed il mio babbo (ho in mente una scena di noi 3 intenti a massacrare spicchi a cena finita con mia sorella che ci guardava come fossimo extraterrestri!) e niente. Per cui sei una santa donna. Ora ho le prove.
    La ricetta deve essere gustosa, non ho mai provato i piparelli.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo i piparelli e mi piace la versione sottile. Molto attraente la combinazione con le clementine e, come sempre, il risultato finale.

    RispondiElimina
  9. Oh, Lenny, come mi piace questo involucro "a pois" un po' rustico...
    Prima di entrare ho provato a ricordare da sola cosa fossero i piparelli...ehm...mi sono venuti in mente solo dei funghi...ehm...
    Baciiiiiii!!!!!

    RispondiElimina
  10. Chapeau!Lenny sei unica ed inimitabile!

    RispondiElimina
  11. una mini charlotte davvero particolare,sfugge dai soliti canoni estetici della charlotte in
    generale e per questo molto piu'intrigante!!!
    un bacione grande grande ;)

    RispondiElimina
  12. Che ricettina particolare e bella a vedersi.. sarà buonissima!!!

    RispondiElimina
  13. Senza dubbio un dolce molto elegante nella presentazione e nell'accostamento dei sapori e delle consistenze!
    Non li conoscevo i piparelli, anch'io come Virginia, credevo fossero una varietà di funghi prima di leggere il tuo post.
    Baci!

    RispondiElimina
  14. Ma come faccio a non inchinarmi difronto a un'opera cosi' deliziosa!!! I biscotti non li conoscevo penso un po' al gusto dei cantucci!!! ma la charlotte!!! magnifica, non so' aggiungere altro se non un bel tuffo nel pc per raggiungere anche solo una clementina!!!

    Baci :)

    RispondiElimina
  15. Bellissimo dolce e bellisima foto.
    Stavo proprio cercando una ricetta con le clementine,se trovo anche i biscotti provo a farla,altrimenti ti copio la splendida mousse!
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. che meraviglia!!! è fantastico!!! si presenta benissimo ed immagino il sapore...^_^

    un bacione!

    RispondiElimina
  17. I tuoi dessert sono sempre così raffinati e hanno l'aria di essere deliziosamente impalpabili...una dolcezza che si fonde sul palato sprigionando un'armonia di gusto
    Splendide!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  18. Lenny..diventi sempre più raffinata..complimenti!!

    RispondiElimina
  19. Da semplici biscotti sei riuscita a creare una delizia...brava, brava, bravissima!

    RispondiElimina
  20. @elga: mi sembrava giusto rendere omaggio all'autore del regalo

    @giò: è sicuramente un abbinamento riuscito, anche secondo l'opinione di chi lo ha gustato

    @sweetcook: mi sorprendi! Alla prima occasione provali

    @twostella: sono dei biscotti coinvolgenti per l'aroma speziato e deciso, intervallato dalla delicatezza delle mandorle e vivacizzato dalla croccantezza

    @manu e silvia: anche da soli sono già una bella esperienza di gusto

    @castagna e albicocca: non avevo considerato la cosa sotto questo aspetto (!)

    @carolina: ho fatto anche io un po' di vano esercizio

    @simona: vale la pena assaggiarli

    @virginia: dei "pois" ovaleggianti, ma simpatici

    @saretta: mi lusinghi ...

    @mirtilla: l'originalità è un punto di forza che segue la sua bontà

    @claudia: è inebriante il connubio tra l'aroma speziato emanato dai piparelli e quello agrumato del bavarese

    @camomilla: le diverse consistenze sono una piacevole caratteristica di questo dessert

    @mariluna: ricordano un po' i cantucci, per il genere, ma se ne differenziano per l'essere molto speziati e profumati

    @parole di burro: puoi eventualmente sostituire i piparelli con altri biscotti, per es. con delle lingue di gatto o i comuni savoiardi

    @sara: difatti l'aspetto è ciò che colpisce di più, ma il gusto preannunciato dall'aroma non è da meno

    @fra: mi lasci senza parole: l'hai descritto alla perfezione

    @elisa: è il fiocco che conferisce al dolce un certo glamour

    @dolci e non solo: grazie

    RispondiElimina
  21. Mi sai dire che tipo di spezie sono contenute in questi biscotti? Mi ricordano un po' gli Speculatius tedeschi, tipici biscotti speziati natalizi.
    Elegantissima e molto raffinata la presentazione, come sempre.
    Ciao
    Alex

    RispondiElimina
  22. già una volta una tua ricetta con le clementine mi ha conquistata... devo provare pure questa!!!! :)
    un bacione

    RispondiElimina
  23. @cuoche dell'altro mondo: sono aromatizzati al miele(a volte anche al cacao), cannella, chiodi di garofano, essenza d'arancio (sembra che ci sia anche un accenno impercettibile di pepe)

    @viviana: parli della mousse di clementine, vero?

    RispondiElimina
  24. forte.. e senza piparelli come si fa? una ricetta dei piparelli si troverà? mi sanno di buono buono!

    RispondiElimina
  25. @adina: con una piccola ricerca sul web si riesce a trovare qualche ricetta ...

    RispondiElimina
  26. Un sapiente corteggiamento tra morbidezza e croccantezza: la leggera delicatezza della bavarese incontra il sapore robusto dei biscotti alle mandorle speziati, che non possono far altro che cingerla e proteggerla, un po' come un cavalier servente fa con la sua dama

    RispondiElimina
  27. @alessia: è una descrizione molto efficace

    RispondiElimina
  28. Ogni nuovo articolo ancora molte cose interessanti da scoprire e praticare normalmente.

    RispondiElimina
  29. My warm congratulations for your site! It helped me a lot and pleased me, especially since all of your sharing is interesting. Long life to your site. Above all, never get discouraged; your blog is really on top!

    Voyance discount

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO